Domotica

impianti elettrici domotica

Casa intelligente, Home Automation, Control 4, Controllo Vocale, Impianti Elettrici Domotica, Automazione Casa

“La casa è il vostro corpo più grande. Vive nel sole e si addormenta nella quiete della notte; e non è senza sogni” – Kahlik Gibran, Il profeta (1923)

Il termine Domotica sta sempre più entrando a far parte della quotidianità, con il quale ci riferiamo ad una struttura in cui i componenti dell’impianto elettrico “tradizionale” che coinvolgono l’elettricità (luce, prese elettriche, impianto citofonico, antifurto, motorizzazioni, climatizzazione, cancelli, ecc…) “comunicano” fra loro con un linguaggio comune, e quindi interagiscono.

La casa domotica ha lo scopo di aiutarci a gestire la casa in maniera efficiente, semplificando le operazioni che fanno parte della nostra quotidianità ma rimanendo immediata ed intuitiva sin dal primo approccio.

La nostra soluzione fa uso dello standard KNX, ovvero il “linguaggio” utilizzato dai componenti dell’impianto per comunicare. KNX è riconosciuto sia a livello europeo (EN 50090 – EN 13321-1) che mondiale (ISO/IEC 14543) ed è caratteristico per essere libero, ovvero c’è indipendenza di costruttori.

Un ulteriore grado di libertà e passo in avanti si ha utilizzando Control4, una centralina dalle ridotte dimensioni dotata di un’intuitiva interfaccia grafica, in grado di comandare/coordinare gli apparati multimediali (televisione, decoder, impianto surround, videoproiettori) e di integrare al suo interno anche i dispositivi KNX. Tutta la casa è facilmente integrabile in questo sistema: telecamere, cancelli, antifurto, illuminazione, diffusione sonora, irrigazione, riscaldamenti, combinatori telefonici, serramenti motorizzati, ecc.; in maniera altrettanto semplice è possibile comandare l’intera casa, sia tramite un unico telecomando e le interfacce grafiche disponibili sulla TV, sia tramite smartphone, tablet o display tattile compatibile.

A dimostrazione della potenza di questo impianto, ultimo arrivato è il controllo vocale, grazie al quale con la semplice pronuncia di un comando come “buona notte” è possibile chiudere i serramenti motorizzati, inserire l’allarme notturno, spegnere tutte le luci della casa ed abbassare i riscaldamenti. L’utilizzo dell’applicazione di VoicePod consente di inviare comandi vocali (personalizzabili) tramite il proprio tablet o smartphone che il sistema Control4 riconosce ed elabora.

Per approfondire ulteriormente il discorso VoicePod Mobile vi rimandiamo alla sezione dedicata.

Caratteristiche dell’impianto domotico proposto:

Libertà e vastissima gamma di scelta:
più di 300 produttori KNX, migliaia di driver per integrazione di dispositivi a Control4. Estrema personalizzazione dell’impianto.
Modularità:
è possibile ampliare l’impianto un po’ alla volta.
Flessibilità:
cambiare la funzione di un interruttore non richiede modifiche di cablaggio.
Risparmio energetico:
realizzazioni in classe energetica A (EN 50090).
Comfort e valore aggiunto:
gestione semplice e centralizzata della casa.
Maggiore sicurezza elettrica:
la rete KNX lavora a 24V (SELV – bassissima tensione di sicurezza), riducendo notevolmente le emissioni EM ed il rischio di incendio.

F.A.Q.

Un impianto di questo tipo va previsto già dalla costruzione della casa?
E’ la soluzione più pratica per sfruttare al meglio le potenzialità a disposizione, ma è anche possibile modificare un impianto esistente ed integrare un po’ alla volta.

Non voglio dover modificare tutto l’impianto elettrico, cosa posso fare?
Se non si ha interesse al controllo luci, tapparelle, ecc. si può sempre installare solo Control4 e controllare la parte multimediale (Tv, decoder, condizionatori con IR, impianto stereo, telecamere IP, streaming di radio digitali) con un dispositivo mobile o con la voce.

Cosa si intende per “Scenari”?
Gli scenari sono quell’insieme di azioni che la casa esegue contestualmente ad un evento, ad esempio:

  • Scenario “Fuga di Gas”: al rilevare una perdita di gas in cucina, il sistema invia un sms o una email al proprietario. Se non viene rilevato movimento in casa entro 10 minuti vengono aperte le tapparelle, spente le luci e disalimentate le prese elettriche.
  • Scenario “Ingresso Serale”: pronunciando la frase “sono a casa”, si accendono le luci del vialetto, viene disinserito l’allarme perimetrale (se inserito) ed aperto il garage.
  • Scenario “Relax Serale”: abbassamento luci salotto, accensione apparato tv, chiusura tapparelle, inserimento allarme perimetrale.
  • Scenario “Vacanza”: inserzione allarme completo, chiusura valvola gas, se rilevato movimento attiva le telecamere, manda una email / sms, accendi tv e luci (se sera) per simulare presenza.