News

Smart City: gli edifici del futuro

By 19 Dicembre 2018 24 Gennaio, 2020 No Comments

Nascono a Serra de’ Conti (AN) gli edifici del futuro con il progetto ENERGIS++

Grazie al progetto ENERGIS++ il Comune di Serra de’ Conti, in provincia di Ancona, si è dotato di una rete in fibra ottica all’avanguardia ed è diventato un caso esemplare di domotica applicata ad un distretto per monitorarne ed ottimizzarne il comfort.

Coinvolto nel progetto un distretto composto da edifici diversi, con diversi tipi di utilizzo, proprio per valutare i diversi tipi di esigenze. Sono stati predisposti ed installati sensori che rilevano i consumi energetici e la qualità dell’aria interna ed un software che elabora le registrazioni. I dati rilevati dai sensori vengono trasmessi in cloud e con l’applicazione del software vengono monitorati i consumi.

In pratica il sistema è basato su un sensore IR (infrarossi) installato sul soffitto dell’ambiente e movimentato per fare la scansione dell’ambiente stesso. I dati acquisiti da tale sensore, insieme a quelli degli altri sensori ambientali installati con l’unità di controllo, vengono gestiti da un sistema embedded per essere elaborati e calcolare gli indici di comfort termico.

ENERGIS++ si basa su dati reali acquisiti presso edifici pubblici e privati che sono stati coinvolti come aree pilota a Serra de’ Conti: il Distretto Scolastico, la sede della Cna e lo Scatolificio Five. Gli edifici coinvolti sono 4 scolastici (2 materne, 1 elementare, 1 media), la sede della CNA, una palestra e lo scatolificio Five.

V3 Elettro Impianti si è occupata della realizzazione dell’infrastruttura elettrica e della rete per la trasmissione dei dati, sia per la parte in rame che in fibra ottica, necessaria per il monitoraggio dei consumi energetici e della rilevazione degli stessi attraverso un software specifico. Diverse le aziende marchigiane coinvolte nel progetto, di cui sono capofila l’Università Politecnica delle Marche ed Esco Marche.

Viene fatta un’analisi puntuale dei consumi degli edifici che consente di evidenziare in tempo reale eventuali anomalie e scostamenti ottenendo una mappa dei consumi ed il loro andamento nell’arco della giornata, con la quale si può stabilire una priorità del tipo di intervento di efficientamento energetico da realizzare.

Si tratta di un progetto reso possibile dall’applicazione dell’Internet delle cose.

ENERGIS++ si avvale di complessi algoritmi di gestione dell’energia che consentono di ottenere un risparmio energetico grazie ai dati che vengono raccolti. Tale ottimizzazione può essere effettuata sia a livello di edificio che di distretto.

Nell’ambito del progetto inoltre è stato possibile connettere in rete gli edifici scolastici grazie ad una connessione tramite fibra ottica, per ricevere i dati dei Comfort Eye e dei consumi elettrici/termici. Poiché gli edifici coinvolti sono anche edifici scolastici, si è scelta la modalità dei cavi in fibra ottica in modo da evitare l’inquinamento elettromagnetico legato all’installazione di antenne”.

Il progetto ENERGIS++ nasce da un’idea dell’Ing. Rita Sticozzi, nell’ambito di Esco Marche, azienda partecipata dalla CNA, che fornisce consulenza alla progettazione in ambito energetico. L’idea iniziale di proporre un sistema avanzato per il monitoraggio e la pianificazione energetica si è trasformata in un progetto di ricerca e innovazione grazie al coinvolgimento di alcuni ricercatori e di due dipartimenti universitari coinvolti, il Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell’Automazione ed il Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche. Il progetto finanziato nell’ambito del “POR Marche 2014-2020-Asse 1-Bando: Promozione della ricerca e dello sviluppo negli ambiti della specializzazione intelligente” ha visto inoltre la collaborazione di numerose imprese del territorio marchigiano.

Il progetto deriva anche dallo sviluppo di un brevetto riguardante il Comfort Eye, un sistema a basso costo per il monitoraggio real-time delle condizioni di comfort negli ambienti indoor, sviluppato dal gruppo di Misure Meccaniche e Termiche dell’Università Politecnica delle Marche.

L’idea iniziale di proporre un sistema avanzato per il monitoraggio e la pianificazione energetica si è dunque trasformata in un progetto di ricerca e innovazione. ENERGIS++ ha potuto concretizzarsi con la scelta del Comune di Serra de’ Conti che è stato il sito sperimentale anche grazie ai precedenti interventi di efficientamento energetico condotti da Esco Marche con riferimento al bocciodromo.

ENERGIS++ rappresenta un sistema integrato ICT per la pianificazione ed attuazione di azioni di riqualificazione a livello di distretto che include:

– Piattaforma HW e SW di monitoraggio energetico con impronta IoT;

– Geoprocessing per lo sviluppo di mappe tematiche relative alle prestazioni degli edifici e nel distretto;

– Creazione di indici di performance energetiche e di comfort “condivisi” su base spaziale e temporale;

– Sensore innovativo per la misura del comfort termico “Comfort Eye” per il calcolo degli indici di comfort;

– Piattaforma per l’ottimizzazione energetica a livello di edificio/distretto rappresentato dall’Energy Management System (EMS)

Oltre a Esco Marche e Università Politecnica delle Marche i partner di progetto sono: CNA Tecno Quality (Creazione policy e business model, V&V), Italsoft (Piattaforma webGIS2.0, data analytics), Sixtema (Cloud2Cloud, REST API data management, data analytics), APIO (Nodi sensoriali IoT), V3 Elettro Impianti (Installazione/Integrazione/Collaudo sistemi elettrici), Ferraioli (Installazione/Integrazione/Collaudo sistemi termo-idraulici), Pieretti S.r.l (Sviluppo e prototipazione del Comfort Eye, HW/FW), Lab.me (HW e FW per l’integrazione dei sensori).

Con questo progetto viene lasciata un’eredità importante al distretto che può andare così verso il futuro di smart city: può infatti essere superato il digital divide a livello di infrastruttura, poiché questa è già predisposta per essere in rete e scambiare dati come le più evolute smart city del mondo.

Leave a Reply