News

Horizon 2020

Horizon 2020: un’opportunità anche per Pmi

In occasione dell’iniziativa Your Future Festival, tenutasi un paio di mesi fa presso la facoltà Politecnica delle Marche, abbiamo partecipato al workshop Horizon 2020 e cluster tecnologici per  finanziare l’azienda intelligente. Il programma del workshop è visibile cliccando qui.

Your Future Festival è stata un iniziativa voluta dal rettore per creare una contaminazione vicendevole tra il mondo della ricerca, quello dell’impresa ed il territorio, con l’obbiettivo di favorire lo scambio di informazioni e di crescita tra soggetti diversi.

Horizon 2020, secondo la versione in inglese di Wikipedia, è

[…] l’ottava fase dei programmi quadro per la ricerca e lo sviluppo tecnologico, programmi di finanziamento creati dalla Unione Europea per sostenere e incoraggiare la ricerca nell’European Research Area (ERA). […] Il programma di Horizon 2020 va dal 2014 al 2020 e dispone di circa € 80 miliardi di finanziamenti […].

Horizon 2020

I nuovi finanziamenti europei di Horizon 2020 sono strutturati per superare quella “zona grigia” che impediva alla ricerca di avere un risultato anche nel mercato. In passato molti progetti si sono arenati nella stessa fase di ricerca impedendo agli stessi di continuare a vivere in un modello economico sostenibile, senza quindi la possibilità  di contribuire al miglioramento della vita quotidiana dell’individuo.

L’obiettivo al contrario sembra ora raggiungibile, grazie alla collaborazione tra le imprese, Pmi incluse, ed i centri di ricerca come le facoltà universitarie. In concreto, i progetti oltre che essere realmente innovativi dovranno poter essere poi immessi nel mercato per poter essere utilizzati da tutti.

I cluster tecnologici che si occupano dei finanziamenti Horizon 2020 sono  nazionali, regionali e locali. L’agenzia italiana che si occupa di promozione e ricerca Europea e di Horizon 2020 si chiama A.P.R.E. L’agenzia ha anche uno sportello nella Marche ed è presente all’interno della Politecnica delle Marche.

Abbiamo già iniziato a dialogare con alcuni dei cluster tecnologici, per portare nuova linfa ai nostri progetti di ricerca. Siamo convinti, infatti, che solo lo sviluppo e la contaminazione tra realtà diverse possono portare futuro nel nostro presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *